Alfano blocca i processi, noi blocchiamo la casta!

L’iniziativa di contestazione al Ministro Alfano costruita ieri mattina di fronte e dentro la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Enna ha segnato un punto importante nella storia delle mobilitazioni nella nostra città. La casta politica ed economica che da un ventennio lavora per reprimere qualsiasi forma di dissenso, e che ha costruito la Kore su questa filosofia, ieri è stata per la prima volta contestata in maniera forte e visibile. E’ questo, credo, il dato più concreto e palpabile che emerge anche dalle diverse agenzie che sono uscite inelle ore immediatamente successive (provate a scrivete su un qualsiasi motore di ricerca “Alfano Enna”): “Alfano contestato a Enna”, era questo il nostro obiettivo! Aver fatto passare l’idea che anche quì, in una piccola città che molti volevano normalizzata, potesse emergere una voce di dissenso attiva, espressa con una pratica disobbediente, d’impatto, di conflitto e consenso, è il nostro risultato. Avremo modo nei prossimi giorni di spiegare, documentandolo, che la platea recatasi alla Kore per ascoltare Alfano ha reagito, che gli applausi seguiti all’azione erano,  per  gran parte,  a favore dell’iniziativa che abbiamo messo in campo, a nome di quei tanti che, fino a poche ore prima, avevano posto la loro firma a favore del referendum contro la legge che porta la firma del Ministro della Giustizia, e non, come gran parte della stampa ha voluto far credere, a favore dell’allontanamento degli stessi o, addirittura, a favore di Alfano (quegli applausi, minoritari, provenivano da una parte della sala facente riferimento alla casta degli avvocati e dei “professori” della Kore). Ma oggi festeggiamo l’avvio di un nuovo cammino, quello che rompe il gesso che la politica ennese in salsa pidista pensava ormai di avere solidificato: ABBIAMO ROTTO UNO SCHEMA, E’ QUESTO QUELLO CHE CONTA!

Di seguito alcune delle principali testate che hanno riportato la notizia:

ANSA Tgcom ITALPRESS Tg 5

Servizi:

Radio Radicale (registrazione audio della lectio magistralis)

Antenna Sicilia:

Comunicato del Comitato promotore il giorno dopo la contestazione

Annunci

Una Risposta to “Alfano blocca i processi, noi blocchiamo la casta!”

  1. Rifondazione Comunista esprime soddisfazione per decisione della Corte Costituzionale su lodoAlfano e lancia invito all’università Korel « Insorgenze d’alta quota Says:

    […] Questa decisione, peraltro, dà ragione alle motivazioni che ci portarono a contestare, il 27 ottobre 2008, assieme al “Comitato promotore per il referendum contro il lodo Alfano”, la presenza del […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: