«Mai con il PD». Grillo con la destra da Prato a Forlì

Beppe GrilloMai con il Partito democratico. Troppo distanti nei programmi elettorali. Quasi sempre il loro approccio con i democratici è stato conflittuale, se non di guerra aperta. Durante le ultime elezioni amministrative le liste a cinque stelle di Beppe Grillo hanno dichiaratamente fatto campagna elettorale in alternativa alle coalizioni di centro sinistra. Per toccare con mano la loro avversità al Pd basta leggere i vari blog o sfogliare le pagine telematiche del movimento Meetup.

In tutta Italia le liste di Grillo sono state presentate in 53 comuni e in una sola provincia. Mai apparentati con il Pd né al primo turno e né ai ballottaggi. In alcune città si sono alleati con Rifondazione e Italia dei Valori, anche i dipietristi nella maggior parte dei casi erano con il Pd. «Alla luce di questi dati è emerso sempre un atteggiamento precostituito contro il nostro partito» dice Paolo Fontanelli, responsabile nazionale enti locali dei Pd. Insomma non è che i democratici siano proprio simpatici al comico genovese. Per rendersene conto cliccare su Google “Beppe Grillo attacca il PD”: spuntano ben 85.000 risultati.

Eppure, il comico genovese ha annunciato la sua candidatura alla leadership nazionale del partito. “La candidatura si motiva più con la scelta di volerlo distruggere” commenta ancora Fontatelli. Il Pdl qualche settimana fa ha espugnato Prato proprio con la complicità della lista «Beppe Grillo 5 stelle». C’è chi parla di un accordo sottobanco con il candidato sindaco Roberto Cenni. Sulla presunta invasione dei grillini nel Pd è Remo Remaschi, responsabile enti locali della Toscana, a tentare di fare da argine: «Non si può essere del Pd ad intermittenza, cavalcare l’antipolitica in certi momenti e in altri porsi come paladini delle istituzioni» dice, «Ci vuole più serietà» è la sua conclusione. Così se a Prato prima del ballottaggio i grillini con il candidato sindaco Fausto Barroso lasciavano intendere che avrebbero potuto appoggiare il candidato della destra Roberto Cenni “serve un rinnovamento del modo di fare politica”, a Forlì sono andati oltre: votando un esponente della Lega alla presidenza della circoscrizione numero uno. Quest’ultima notizia assume un rilievo particolare perché il leghista Pha l’ha spuntata sul candidato del Pd con il voto decisivo di un consigliere di una lista civica (DestinAzione Forlì), che orbita nella galassia dei grillini di Beppe Grillo. Il braccio di ferro è durato un mese per la situazione di parità: 10 consiglieri del centro-sinistra, 9 del centro-destra e uno di DestinAzione, che lunedì sera ha votato per Fusconi.

Il leghista si troverà quindi a guidare una risicata maggioranza che va da Pdl alla Lega Nord a DestinAzione Forli (Beppe Grillo). «Non so come la prenderanno i loro elettori» osserva Marcello Rosetti, responsabile enti locali dell’Emilia Romagna. «Certo è che alle amministrative hanno appoggiato liste antagoniste al Pd, aiutando di fatto il centro destra a vincere in alcuni comuni» aggiunge Rosetti. Naturalmente il riferimento è a Beppe Grillo. Proprio a Bologna il nuovo sindaco Pd Flavio Delbono non ha potuto contare sui voti grillini. Era stato il candidato sindaco Giovanni Favia ad anticiparlo ufficialmente, anche se in quella occasione se l’era presa poi con alcuni giornali che avevano interpretato le sue parole come più vicine al Pdl. «Il Pd a Bologna è chiuso in se stesso ed ha un atteggiamento un po’ snob verso i movimenti» -era stata la motivazione: di Favia. E in Lombardia? «Qui stanno soprattutto con Di Pietro – conclude Alessandro Alfieri del Pd regionale. «Durante le elezioni con noi non hanno avuto interlocuzioni come soggetto politico» aggiunge. Ma in ogni caso, è la sintesi finale di Remaschi: «I grillini sono sempre stati molti critici verso le nostre scelte”.

Di Osvaldo Sabato su l’Unità del 15/07/2009

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: