Le cronache di Gaspare

Sulla vicenda delle primarie del PD nel capoluogo ennese, parafrasando Carlo Marx potrebbe dirsi di aver esaurito la fase della farsa e di apprestarci a vivere, ahinoi, quella della tragedia; il “partito del governo”, come la storiografia definisce il sistema di Giovanni Giolitti del primo decennio del XX secolo, si appresta ad accendere il motore della sua macchina infernale, e la scelta del pilota offende come non mai la città che viviamo e che, in qualche modo, continuiamo ad amare, pur nelle forme contraddittorie in cui questo può darsi. Confidando nella concreta possibilità di riuscire a mettere in campo un credibile progetto di alternativa a questo tremendo stato di cose, mantenuto da coloro i quali pensano di poter gestire per sempre il sottosviluppo sociale, economico e culturale che essi stessi producono e riproducono, posto di seguito un articolo sull’argomento che, nella sua ironia, esprime bene la tragedia di cui sopra.

Sono talmente stanco della telenovela “primarie” nel Partito Democratico che ho deciso una specie di sciopero bianco. A dire la verità sono stanco anche del “vizietto” di alcuni esponenti di partito o di corrente o di fazione, quasi sempre di secondo piano, di inalberarsi per ogni battuta più o meno mordace non rivolta agli avversari. Lascerò perciò ogni commento a voi lettori, limitandomi a fare un diario degli ultimi quattro mesi, riferendo per grandi linee le notizie di stampa o d’agenzia sull’argomento. Anche in questo caso qualcuno troverà qualche parola di troppo o in meno e qualche involontaria semplificazione. Fate un pò come vi pare. 22/11/2009 Assemblea cittadina del PD. Viene fissata la data del 17/01/2010 quale data per le primarie per stabilire il candidato sindaco. Le candidature dovranno essere presentate tra il 20/12 e il 2/1/2010. Il sindaco Agnello scioglierà la riserva entro il 30/11. 02/12/2009 Lungo comunicato-stampa dell’on.le Galvagno: Le primarie non sono una risposta valida sempre e comunque per tutti i problemi politici. Prima di definire le modalità di svolgimento delle primarie occorre valutare l’operato del sindaco uscente. 04/12/2009 Reazioni a catena sulle dichiarazioni dell’on.le Galvagno “a mezzo stampa”. 06/12/2009 Il vice-sindaco Petralia parla di “americanata delle primarie” che servirebbero solo a far fuori il sindaco uscente. 07/12/2009 Assemblea cittadina del PD. Unanime condivisione sull’importanza e sulla valenza della partecipazione democratica attraverso le primarie. L’on.le Galvagno invita ad una riflessione sulle primarie in presenza del Sindaco uscente appartenente al PD. Le primarie dovranno effettuarsi entro il 31/01/2010. 19/12/2009 Assemblea regionale del PD. Tre ennesi vengono eletti nel Direttivo regionale: Gaspare Agnello ed Ethel Consiglio per l’area Lupo, Rosalinda Campanile per l’area Lumia. 20/12/2009 Il Sindaco Agnello scioglie le riserva e comunica di non potere accettare la proposta di candidarsi alle primarie e lo fa attraverso una lettera ai vertici del PD. Tiene tuttavia a ribadire che non è mai stata sua intenzione sottrarsi al giudizio dei cittadini, ”anzi resto sempre e comunque disponibile a farlo”. 21/12/2009 Assemblea cittadina del PD. SI prende atto della lettera di Agnello. Il sen. Crisafulli ribadisce che lo Statuto vuole le primarie nelle scelte che contano mentre il giudizio su quello che ha fatto l’amministrazione “lo daremo al momento del consuntivo”. 22/12/2009 Al margine dell’assemblea cittadina si fanno i primi nomi di possibili candidati alle primarie (Allora, Colaleo) e si fa per la prima volta “con insistenza” il nome di Crisafulli come possibile candidato a Sindaco. 29/12/2009 Il sindaco Agnello fa gli auguri agli ennesi.
04/01/2010 La scadenza per la presentazione delle candidature alle primarie del PD viene spostata al 15 gennaio, la selezione al 7 febbraio. La lista che fa capo a Letta indica Alloro e Colaleo come possibili concorrenti.
12/01/2010 Per Governance Poll 2009, l’indagine pubblicata dal Sole 24 ore che misura quanti cittadini sarebbero disposti a votare oggi i propri amministratori locali, il quoziente di gradimento del sindaco Agnello aumenta di 4 punti in percentuale rispetto allo scorso anno, passando da 54 a 58 per cento.
18/01/2010 Scivola al 27 gennaio la scadenza per le candidature alle primarie PD. Lo ha chiesto il segretario provinciale Arena al segretario comunale Di Gangi (assemblea ex Margherita).
21/01/2010 Sono sei o sette i possibili candidati alle primarie del PD.
26/01/2010 “Il sindaco usa e getta”: articolo di Vivienna/Q sugli unici candidati possibili alla poltrona di Sindaco per il centro-sinistra.
30/01/2010 Assemblea cittadina del PD. Nuovo differimento date delle primarie al 28/02, scadenza presentazione candidature al 14/02. Unica candidatura formalizzata quella di Salvatore Sanfilippo. Di Gangi lamenta gli interventi di esponenti del partito “che esternano anche con troppa disinvoltura e con voli pindarici le loro opinioni”. L’on.le Galvagno difende l’operato e la coerenza del sindaco Agnello.
08/02/2010 Il sottosegretario Micciché, ad Enna dichiara: “con Crisafulli mai!”
11/02/2010 L’area Lumia parteciperà alle primarie con proprio candidato.
12/02/2010 Assemblea cittadina del PD. Sanfilippo e Colaleo rinunciano alla candidatura. L’ex assessore Girasole ha invece presentato la documentazione e il versamento per la candidatura alle primarie per l’area Letta-Bindi. Viene lanciata la proposta di candidare a Sindaco il sen. Crisafulli. Idea subito accolta favorevolmente dall’on.le Galvagno e da altri esponenti. A maggioranza e con 7 voti contrari, è stato approvato il differimento delle scadenze per la celebrazione delle primarie.
21/02/2010 Da un sondaggio commissionato dall’ex consigliere Sanfilippo sui possibili candidati a sindaco risulta che la più alta percentuale di gradimento è per l’uscente Agnello, che raggiunge il 15%.
26/02/2010 Vertice del PD legato a Bersani, per esaminare una possibile candidatura a sindaco del senatore Mirello Crisafulli, il quale ha dato la sua disponibilità, ma a condizione che vi sia una convergenza di tutto il partito sulla sua candidatura. Alla fine della riunione si è ritenuto convocare l’assemblea cittadina per vagliare l’ipotesi di evitare le primarie, che potrebbero provocare dei contrasti.
27/02/2010 Presidente UKE Cataldo Salerno: Rispetto per chi amministra la città di Enna. Diamoci tutti una calmata.
28/02/2010 Si ricostituisce l’APD, l’Associazione per il Partito Democratico e il suo promotore, ing. Stranera, dichiara che le primarie sono un principio fondamentale e insostituibile per il Partito Democratico.
01/03/2010 “Annullare le primarie è un insano quanto malaugurato gesto di arroganza politica” (A.Girasole, candidato alle primarie).
03/03/2010 “Il sindaco della vostra terra”: articolo di Vivienna/Q sul perché il PD potrebbe vincere le elezioni e su chi sarà il prossimo sindaco di Enna.
7/03/2010 Il Sindaco Agnello aspetta ancora di vedere celebrare le primarie nel partito democratico, rimesse in discussione dalla stessa parte che prima ne aveva esaltato gli effetti.
08/03/2010 Il sen. Crisafulli raccoglie con sottile ironia le dichiarazioni di Agnello e sollecita anche lui lo svolgimento delle primarie per l’individuazione del candidato alla carica di primo cittadino, invitando a convocarle e celebrarle con celerità.
09/03/2010 Il segretario Di Gangi convoca l’assemblea cittadina per le primarie.
10/03/2010 Il sindaco Agnello chiarisce di essere convinto ancora che “le primarie, per le situazioni interne del partito sono inopportune e dannose rispetto all’unità complessiva del partito”, e invita a ricercare “una soluzione quanto più unitaria possibile, e nelle massime rappresentanze istituzionali”.
14/03/2010 Assemblea cittadina del PD. Quasi un congresso. Le primarie si faranno la domenica delle Palme (28/03). Le candidature vanno presentate entro il 21/03. A larghissima maggioranza si è auspicata la candidatura del sen. Crisafulli che ha “gelato” tutti non confermando la sua disponibilità.
Fin qui le cronache.
A questo punto andate a rileggervi gli articoli di Q del 26 gennaio e del 3 marzo, mescolatene il contenuto e fatene una sintesi. Grazie al perdurante silenzio del centro-destra, invertendo l’ordine dei fattori il prodotto non cambierà. Se il sindaco non sarà il Babalù, l’uomo nero dalle mille idee e dalle mille risorse, allora non vi resta che subire nuovamente l’Agnello, diventato nel frattempo “pasquale”, grazie alla data scelta per le primarie. A meno che non sia ancora una data da destinarsi.

Di Q/G.L. Borghese su Vivienna del 16/03/2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: