Dalla padella alla brace!

A poche ore dalla notizia del giorno, secondo cui il Sen. Crisafulli non sarà il prossimo candidato sindaco per il Pd ennese, di primo acchitto verrebbe da gioire, quasi a voler convincersi che, forse, dentro quel calderone diabolico, resistono ancora anticorpi in grado di opporsi ed annientare ipotesi politiche marcie.


Tuttavia, poiché sono difficilmente suggestionabile, sono portato a credere che dalla padella si stia passando alla brace. Su cosa si basa questo convincimento? E’ presto detto. Ad Enna, come in Regione, il PD persegue la strategia dell’inciucio, e il senatore Crisafulli avrebbe dovuto costituire il perno attorno al quale costruire una operazione consociativa. Per varie ragioni, si è valutato che, ad oggi, non vi sono le condizioni per la messa in campo, in queste forme, di un siffatto progetto e che, dunque, piuttosto che favorire, la proposta del senatore come candidato sindaco avrebbe ostacolato il pieno dispiegarsi di questo processo. Dunque tutto finito? Macché, è solo una questione di nomi, di “presentabili” e “impresentabili”! L’obiettivo permane e, butto qui una previsione, è plausibile pensare che si tradurrà nel seguente modo: candidato a sindaco di Enna sarà Mario Alloro (attuale capogruppo del PD in Consiglio provinciale e fedele uomo del senatore), appoggiato da Ugo Grimaldi (deputato forzista) e dai suoi accoliti, e dall’UDC che, nella nostra città, è nelle mani degli uomini e delle donne del senatore Cuffaro, condannato in appello a 7 anni per favoreggiamento alla mafia. Mi sbaglierò? Chi vivrà vedrà! Suggerisco, comunque, di guardare i due raccapriccianti video che posto di seguito, inerenti due diversi momenti della storia recente della nostra provincia. Mi sembra che traccino il percorso testé descritto, oltre a palesare (se qualcuno non l’avesse ancora notato) a quale livello hanno fatto cadere il nostro territorio lor signori e i loro squallidi giochi per la gestione del sottosviluppo.

In ogni caso, una cosa è certa: la messa in campo di un progetto d’alternativa a questo stato di cose, oltre che necessario, diventa sempre più concreto e, da comunisti, lo perseguiremo fino in fondo!


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: