Classifiche, da Enna la prima bufala

Tutta la verità sul “la Kore di Enna miglior Ateneo siciliano”.


NECESSARIA PRECISAZIONE PER UNA CORRETTA LETTURA DELL’ARTICOLO

“Campus” non è la nota succursale del Partito Democratico alla Kore, ma un magazine d’informazione per gli studenti universitari che cura anche due importanti pubblicazioni annuali: la Guida all’Università e la Guida ai Master. Il mensile, cui è collegato un sito internet, cura inoltre la trasmissione CampusTv su Class-Cnbc (canale 505, piattaforma Sky) e Class News (digitale terrestre).

“E’ la Kore di Enna il migliore Ateneo della Sicilia secondo la classifica annuale redatta dalla Guida dell’Universita’ 2010 di Campus”. L’anteprima del Rating di Campus,  proposta oggi dai nostri colleghi di ItaliaOggi, complice forse il caldo, ha dato alla testa a qualcuno. L’università voluta in maniera bipartisan dalla politica locale – il pds-pd Mirello Crisafulli insieme all’ex-socialista , Salvo Andò, che ne è l’attuale rettore –  risulta la migliore dell’Isola, non è chiaro se per autoproclamazione o per distrazione di qualche collega giornalista o per entrambe le cause.

“In sei dei nove indicatori considerati”, scrivono Adn-Kronos e Repubblica Palermo, riprendendo probabilmente una nota stampa dell’ateneo, “infatti, Enna si piazza al primo posto. La Kore supera gli altri tre atenei siciliani, in qualche caso di gran lunga, per quanto riguarda i punteggi relativi agli studenti, ai docenti, alle strutture, alla internazionalizzazione, e alla valutazione da parte degli iscritti”.

Sempre secondo la notizia “Enna ‘perde’ (con tanto di virgolette, sic)  invece negli indicatori per la ricerca (troppo giovane per avere ancora una solida attivita’ scientifica) e, naturalmente, in quelli delle tasse”. ”E’ un risultato straordinario che però mi aspettavo”,  chiosa addirittura dichiara Cataldo Salerno, presidente della Kore, “perché la qualità delle nostre realizzazioni, della didattica e dei docenti è di livello altissimo nella nostra università, e giustamente gli studenti l’apprezzano”. Sfugge all’anonimo estensore – ma anche ai colleghi di Adn e Repubblica Palermo che non si sono presi la briga di leggersi l’anticipazione – che Kore perde nella categoria ‘Lavoro’, che da sola, vale quasi un terzo dell’intera classifica. Motivo? Kore non dà alcun dato di placement e neppure partecipa ai rapporti AlmaLaurea e Stella, come fanno invece gli atenei storici isolani: Palermo, Catania e Messina. Per questa omissione, Kore risulta senza voto – non classificata- nel Rating di Campus che dà, per l’appunto un voto complessivo e finale. E quindi è falso definirla il migliore ateneo della Sicilia. Una piccola o grande bufala, casereccia, costruita grazie alla distrazione di qualche collega. Secondo il Rating di Campus, Kore sta per l’appunto in fondo alla classifica nazionale e quindi anche a quella siciliana.

Giampaolo Cerri (Direttore di Campus)

Dopo la presa di posizione di Cerri, che avrebbe dovuto ricevere quanto meno delle scuse ufficiali del laurificio Kore e, a ruota, della stampa locale, per la cantonata presa, privo dello sprezzo del ridicolo Salerno prova a ribattere…

La nota di Giampaolo Cerri stupisce, sia per il contenuto che per il tono.
Lasciando da parte il tono, che è un suo problema, veniamo ai dati riferiti alla Sicilia resi noti da Campus, riprodotti per comodità nella seguente tabella:

STUDENTI DOCENTI STRUTTURE RICERCA INTERNAZ. TASSE LAVORO VAL.STUD. QT/PREZZO

CATANIA 21,34 23,09 22,41 24,80 22,14 26,85 22,26 23,68 23,81
PALERMO 21,55 23,69 22,14 23,96 23,30 28,02 20,77 22,92 25,81
MESSINA 22,48 24,08 22,15 22,51 21,82 25,33 20,21 24,85 21,18
KORE 26,17 25,73 23,76 19,02 23,51 26,02 N.V. 28,78 29,60

Sono evidenziati i dati migliori fra i quattro atenei: è inequivocabile che la Kore di Enna primeggia in 6 dei 9 indicatori. Ogni smentita, seppure autorevole e persino proveniente dallo stesso autore del report, si commenta da sé.

Detto questo, prendiamo atto che Giampaolo Cerri non si occupa, nella sua nota, di smentire le altre due verità: il fatto che la valutazione degli studenti collochi la Kore al terzo posto in Italia e che la Kore si trovi al quarto posto in Italia per rapporto qualità/prezzo (“value per money” nel report).

Perché allora l’ira di Cerri? Cosa è accaduto? Perché tanta apprensione per i soli dati siciliani?
In effetti il problema è casereccio, per fortuna non è nazionale. Vorrà dire che la Kore si prende il 3° e il 4° posto in Italia, rispettivamente per il giudizio degli studenti e per il rapporto tra servizi resi e costi richiesti, e lascia il 1° posto in Sicilia. Va bene così.

…ottenendo l’ennesima umiliazione:

Caro Presidente,
i numeri si possono tirare da qualsiasi parte si voglia. E le lascio volentieri questo esercizio sportivo.
Ribadisco che il Rating delle università della Guida di Campus classifica gli atenei italiani attribuendo loro un ‘voto finale’ che, nel vostro caso, è mancante perché non è disponibile (né avete pensato di inviarcelo, malgrado nostra richiesta) un dato di placement del vostro ateneo.
Nella nostra classifica, Kore sta in fondo, perché ’senza voto’.
Inoltre, il Rating compara gli atenei generalisti dividendoli per fasce di popolazione: perché è di tutta evidenza che avere oltre 50mila studenti, come nel caso di Catania e Palermo, o fra 10 o 50mila, come nel caso di Messina, o averne meno di 10mila, come per quel che vi riguarda, non è la stessa cosa: diversi le strutture, diversi i costi, diverse le problematiche.
Quindi un raffronto fra UniKore e megatenei come Palermo e Catania è quantomeno temerario.
Non abbiamo nulla contro l’università di Enna, ma non possiamo accettare che il nostro lavoro venga così smaccatamente strumentalizzato per le proprie esigenze comunicative, trasformando uno degli ultimi atenei classificati nella regina delle università sicule.
Facciamo questo giornale da 22 anni, da molto prima cioè che la sua università esistesse, e non amiamo che si giochi così con la nostra reputazione.
Nessun dubbio che Kore possa primeggiare in futuro: crescendo, strutturandosi, migliorando gli indicatori positivi di cui dispone già e lavorando sugli altri, insomma facendo quelle che hanno fatto molti atenei di questo Paese.
Certamente non arriverà ai vertici con operazioni come questa.

Giampaolo Cerri

Dal sito di Campus del 05-06/07/2010

Il laurificio Kore, per la verità, non è nuovo a gaffe del genere. Poco più di un anno fa accadde la stessa cosa:

Se la Kore è meglio del Politecnico di Milano

Mentre non esiste ancora un sistema di valutazione nazionale indipendente, il ‘buon nome’ delle università italiane è affidato alle classifiche elaborate dai giornali. Interpretate ad hoc dagli uffici stampa degli atenei. In un momento in cui le università italiane, falcidiate dai tagli, sono invitate a “competere”, ecco moltiplicarsi le più bizzarre classifiche degli atenei.  In attesa di un sistema di valutazione nazionale indipendente, la comparazione è tutta affidata ai giornali. Capita che testate di eccellente reputazione – come ad esempio Il Sole 24Ore, da sempre molto attento ai problemi dell’università – si prestino a questo falò delle vanità. Ma sono soprattutto gli uffici stampa dei singoli atenei a sgomitare: esibendo graduatorie più ballerine che mai.

Basta aggiungere qualche commento compiaciuto per assicurarsi un’effimera eco sui quotidiani locali. Così, ad esempio, da La Sicilia di giovedì 5 marzo, apprendiamo che Il Sole 24Ore ha collocato “l’Università di Enna al terzo posto in Sicilia, sulle 4 esistenti, e al 66esimo in Italia, sulle 76 università valutate”. Quella pagina de La Sicilia è curata dall’ufficio stampa della stessa Kore, ma il lettore non lo sa. Nulla indica la provenienza dei testi (come per le altre pagine a pagamento pubblicate dall’università di Catania). Seguono squilli di tromba e rulli di tamburi. “Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato il presidente della Kore, Cataldo Salerno –  il punteggio raggiunto è ancora più straordinario se si tiene conto del fatto che i 300 millesimi attribuiti all’Università di Enna dal Sole 24Ore sono la somma di soli 5 punteggi parziali, rispetto ai 9 presi in considerazione per tutti gli altri atenei. (…) Nonostante ciò la Kore consegue lo stesso risultato della prestigiosa Università Iulm di Milano, supera una delle università storiche della Sicilia ed altre 9 università dotate di grande fama, tra le quali l’Orientale di Napoli e l’Università per Stranieri di Perugia, tanto che Enna si piazza ad appena 37 millesimi dalla Sapienza di Roma. Con questo stesso trend, entro due anni l’Università di Enna sarà tra le prime dieci università italiane”.

E perché non del pianeta?

Nella classifica internazionale del Times di Londra, pubblicata il 14 febbraio sull’inserto Higher education, in un contesto che vede purtroppo in calo tutti i nostri atenei, La Sapienza di Roma compare al 205° posto, seconda università italiana dopo Bologna. Pertanto, se si dovesse credere alla comparabilità delle due graduatorie (quella sbandierata da Cataldo Salerno e quella del Times) la Kore è già molto avanti rispetto al Politecnico di Milano (291°) e all’ateneo padovano (296° nel mondo). Che importa se, appena pochi mesi fa, la stessa fonte (Il Sole 24Ore del 14/7/2008: “Università, ecco la classifica degli atenei migliori” di Gianni Trovati) collocava Enna al penultimo posto tra le tredici università italiane non statali? Chi fa attenzione ai parametri adottati? Chi si stupisce dei controsensi? Chi confronta “le discese ardite e le risalite”?

Con tutto il rispetto per gli sforzi di radicare un ateneo in una realtà come quella della Sicilia interna,  non si potrebbero evitare commenti fantasiosi che sconfinano nella comicità? Non sarebbe meglio andarci più piano?

Di Daniele Giuseppe Bazzano su Step 1 dell’08/03/2009

Annunci

Una Risposta to “Classifiche, da Enna la prima bufala”

  1. basher Says:

    salve per astudare lungoa italiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: