Bene bocciatura da parte della Consulta del referendum-truffa

La decisione della Corte Costituzionale di dichiarare inammissibili i referendum sulla legge elettorale sventa la truffa che i promotori (IdV e parte del PD in testa) volevano operare a danno dei cittadini.


Sin dall’avvio della raccolta di firme abbiamo denunciato l’assoluta strumentalità dell’iniziativa che, pur raccogliendo la condivisibile opposizione di larga parte dei cittadini al c.d. “porcellum”, nei fatti li ingannava. La Consulta, infatti, già dalla prima sentenza in materia (29/1987), relativa alla legge elettorale del Consiglio Superiore della Magistratura, aveva affermato che “l’organo, a composizione elettiva formalmente richiesta dalla Costituzione, non può essere privato, neppure temporaneamente, del complesso delle norme elettorali contenute nella propria legge di attuazione. Tali norme elettorali potranno essere abrogate nel loro insieme esclusivamente per sostituzione con una nuova disciplina, compito che solo il legislatore rappresentativo è in grado di svolgere”. Questo principio era poi stato ribadito da tutta la giurisprudenza successiva.

Incredibile risultava inoltre l’argomentazione secondo cui l’abrogazione della legge elettorale attuale potesse far ritornare valido il sistema di voto precedente: qualsiasi studente – non studioso – di giurisprudenza sa, infatti, che il referendum abrogativo nel nostro sistema costituzionale ha natura di atto-fonte dell’ordinamento come la legge ordinaria e che, di conseguenza, l’abrogazione di una norma, che a sua volta aveva abrogato una norma precedente, non può in alcun modo far rivivere quest’ultima. Il secondo quesito, del resto, relativo alla parziale abrogazione del “porcellum”, risultava anch’esso palesemente inammissibile poiché in varie sentenze la Corte Costituzionale aveva già affermato che il referendum in materia elettorale può essere ammesso solo se dall’abrogazione parziale della legge vigente emerge una normativa immediatamente applicabile, che non necessita cioè di ulteriori interventi legislativi.

A meno di non voler credere a cotanta ingenuità dei promotori, dunque, crediamo che tale azione, a tutti gli effetti demagogica e populista, abbia avuto il solo scopo di bloccare l’iniziativa di Passigli, Sartori, Ferrara, Villone ed altri, avviata con la presentazione di altri quesiti referendari sicuramente ammissibili, orientata all’introduzione di un sistema proporzionale di tipo tedesco, unico strumento in grado di eliminare la legge Calderoli e di superare il sistema maggioritario, principale causa della crisi politica e morale del Paese, restituendo al Parlamento la responsabilità di formare i governi e ai cittadini il diritto di scegliere le proprie rappresentanze.
Sotto questo aspetto coloro che attraverso i media denunciano la corruzione del sistema politico ma che, in fondo, ad esso sono profondamente legati, sono riusciti nel loro intento, rendendosi però responsabili di fronte alla pubblica opinione di aver allontanato l’indispensabile necessità di introdurre in Italia un sistema di voto realmente democratico.

Carmelo Albanese
Comitato Politico Regionale PRC/FdS – Sicilia

Su PRC/Sicilia e Dedalo del 12/01/2012

Annunci

Una Risposta to “Bene bocciatura da parte della Consulta del referendum-truffa”

  1. gisella rossi Says:

    sono perplessa. nella convinzione che fosse assolutamente necessaria la nuova legge elettorale, ho anche io creduto che il referendum potesse essere un mezzo per la cancellazione del cosiddetto porcellum. Resta ora il grosso interrogativo, vista la mia assoluta sfiducia nei partiti in parlamento, che qualcuno di loro voglia veramente lavorare su questo….non l’hanno fatto fino ad oggi e il pdl ha già affermato che questo obbrobrio va bene, mentre l’autore del misfatto si accontenterebbe di qualche ritocco, pur avendo definito “porcellum”……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: