Archive for the ‘Guerra/pace’ Category

Buon 1° maggio, ricordando Portella delle Ginestre!

1 maggio, 2013

I Marò non sono due eroi nazionali, sono due persone sospettate di omicidio

25 marzo, 2013

MaròIn un articolo apparso il 18 marzo sull’ International Herald Tribune il giornalista americano Gardiner Harris notava, con un tocco di ironia, come i due Marò coinvolti nella controversia dell’Enrica Lexie appaiano sempre in pubblico come due star.

(more…)

Perché ho scelto di candidarmi con Antonio Ingroia

1 gennaio, 2013

Flavio LottiLa pace e i diritti umani sono stati cancellati dall’agenda politica e mediatica […]. Chi non si accontenta della propria testimonianza, chi pratica la vicinanza agli ultimi e ai più vulnerabili, chi non si limita a parlare dei loro problemi ma cerca di risolverli, deve assumersi una responsabilità sempre più grande.

Di Flavio Lotti, Coordinatore nazionale della Tavola della Pace

(more…)

Tra rito e liturgia

31 dicembre, 2012

CapodannoVoglio che ogni mattino sia per me un capodanno. Ogni giorno voglio fare i conti con me stesso, e rinnovarmi ogni giorno. Nessun giorno preventivato per il riposo. Le soste me le scelgo da me, quando mi sento ubriaco di vita intensa e voglio fare un tuffo nell’animalità per ritrarne nuovo vigore. Nessun travettismo spirituale. Ogni ora della mia vita vorrei fosse nuova, pur riallacciandosi a quelle trascorse.

Il 31 dicembre di due anni fa pubblicai questo scritto poco noto di Antonio Gramsci e, più sotto, le considerazioni autobiografiche di Gigi Bettoli, uno storico. Ci ho riflettuto parecchio, ma non ho trovato ragioni per non riproporre quelle riflessioni poiché in questo lasso di tempo, tutto sommato, non mi sembra che sia cambiato granché, tutt’altro. Ho l’impressione di vivere un déjà vu eterno, pur consapevole che la storia ama non ripetersi. Buona lettura.

(more…)

Marcos svela «il rumore del mondo che crolla»

26 dicembre, 2012

EZLNDopo un’assenza durata oltre un anno, è riapparso sulla scena politica messicana l’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale. Con manifestazioni massicce e silenziose nelle principali localitá del Chiapas ed uno scarno quanto incisivo comunicato, gli indigeni ribelli sono tornati a prendere la parola dando un’importante dimostrazione di forza e di organizzazione che zittisce quanti, sia a destra che a sinistra, li davano per finiti o politicamente ininfluenti.

(more…)

Per la Sinistra d’Alternativa: la NOSTRA “carta d’intenti”!

28 novembre, 2012

Pubblico di seguito alcuni contributi su cui incardinare il programma del “quarto polo” delle Sinistre. Si tratta di 25 spunti sintetici – a mio avviso non solo condivisibili ma oserei dire esaustivi per quanto riguarda i settori d’intervento ed esaurienti nel merito delle proposte – che il Comitato operativo di ALBA, dopo averli  approvati nella riunione del 26 novembre, proporrà all’assemblea nazionale di “CAMBIARE SI PUO’!” prevista al Teatro Vittoria a Roma l’1 dicembre 2012.

(more…)

Operazione “Pilastro di difesa”: ennesimo prodotto del terrorismo di Stato

21 novembre, 2012

Quello che sta accadendo in queste ore in terra di Palestina è un genocidio in piena regola messo in atto da uno Stato terrorista contro un popolo indifeso. Gli attacchi indiscriminati con l’utilizzo di armi di sterminio di massa, l’uccisione di civili, la minaccia dell’invasione di terra non hanno nulla a che fare con il  decantato “diritto alla difesa”: la verità è che da decenni Israele mira cinicamente ad annientare un popolo. Ma cosa pensa la comunità internazionale? Cosa pensa l’Europa? Non è dato sapere, semplicemente tacciono, facendo finta di non vedere la tragedia che si sta consumando nella terra che fu di Cristo. Sappiamo, però, qual’è la collocazione scelta dall’America di Obama, ovvero a fianco dei criminali.

Vittorio Arrigoni, il pacifista italiano ucciso a Gaza il 15 aprile del 2011, ci ha lucidamente documentato – attraverso il suo blog o dalle colonne de Il Manifesto – le violenze e le ingiustizie che Israele compie quotidianamente in quel fazzoletto di terra. Così, quando il 7 ottobre 2010 un drappello di italioti appronta una manifestazione pretendendo di rivelare “la verità” sullo stato sionista, non riesce a trattenere la sua indignazione e, colpito dalla adesione di Roberto Saviano, decide di prendere la parola per interloquire con lui; e lo fa utilizzando queste parole.

Leggi anche il post CARO VITTORIO, pubblicato su questo blog il 15 aprile 2011

La “Striscia” dimenticata dal mondo

12 novembre, 2012

Ormai non fa più notizia, tanto che sembra quasi “una cosa normale”, ma nella Striscia di Gaza si continua a morire! Tra giovedì 8 e domenica 11 novembre, 7 palestinesi sono stati uccisi dal fuoco delle armi israeliane.

(more…)

No more femminicidio: quando le parole contano

26 ottobre, 2012

Non è più possibile derubricare le morti delle donne per mano maschile come dei ‘semplici’ atti di violenza omicida. Questi delitti si chiamano in un modo preciso per indicare un problema preciso: femminicidio.

(more…)

Appunti per una alternativa politica e sociale in Sicilia

30 settembre, 2012

CLICCA SULL’IMMAGINE