Archive for the ‘Libri’ Category

#labugiarda, il nuovo romanzo di @Melissappi. “Ha tradito le aspettative, e questo conferma le doti dell’autrice”

18 dicembre, 2013

La bugiardaMelissa Panarello ha disatteso le aspettative perché è stata in grado con questo romanzo di smarcarsi dai cliché che una cultura ipocrita e bigotta le aveva sapientemente cucito addosso; e ci è riuscita, con la capacità di scandagliare e destrutturare persistenze, senza cedere nulla della sua grazia.

Di Carmelo Albanese

(more…)

Annunci

La memoria antistorica di Pigi Battista

30 novembre, 2013

Enrico BerlinguerEsiste allora davvero – viene da domandarsi – un “complesso del rinnegamento” che fa dire a molti, prima che il gallo canti: “io non lo conosco”, ovvero: “io non sono mai stato comunista”? Sembrerebbe proprio di sì.

(more…)

Morire in Paradiso: il delitto di Cogne

19 ottobre, 2013

Anna Maria FranzoniE’ di qualche giorno fa la notizia che Anna Maria Franzoni è stata ammessa al lavoro esterno dal carcere dove sta scontando una pena di 16 anni per l’omicidio del figlio. All’epoca (l’omicidio si consumò il 30 gennaio 2002) la vicenda suscitò un dibattito imponente al quale risultava impossibile sottrarsi, e la decisione di questi giorni sembra riaccendere nuovamente gli animi. Il caso – quello vero però, ossia la relazione/rappresentazione di “macro” e “micro” comunità  con/di una tragedia messa in scena al loro interno – sollecita diverse riflessioni e ipotesi interpretative; una particolarmente suggestiva è quella di Enrico Pozzi, docente di Psicologia sociale presso l’Università “la Sapienza” di Roma, incentrata su una analisi multidimensionale del delirio sociale intorno all’infanticidio di Cogne. Il saggio è uscito sul numero monografico dal titolo L’immaginario sociale della rivista di cultura psicoanalitica «Psiche» del maggio 2005.

Leggi il saggio cliccando QUI

Sotto il titolo, nulla. A proposito della «Storia segreta del PCI»

9 ottobre, 2013

Storia segreta del PCI[…] un errore lo possono fare tutti, più di un errore è sintomo di debolezza teorica, troppi errori (e questo è il caso) finiscono per svalutare la solidità scientifica di una ricerca.

Recensione di Di Gian Luigi Bettoli (storico) al libro di Rocco Turi, Storia segreta del PCI. Dai partigiani al caso Moro, Rubbettino, Soveria Mannelli 2013, pp. 330, su Lastorialestorie dell’08/10/2013

Leggi la recensione cliccando QUI

“Sanare e maleficiare”. Presentazione libro a Enna

30 settembre, 2013

Sanare e maleficiare

Venerdì 4 ottobre, ore 18.30

Caffè Letterario “Al Kenisa”

(via Roma 481 – Enna)

Stregoneria, magia terapeutica e medicine nella Modena del Cinquecento, allora uno dei maggiori centri ereticali: in tale contesto, il libro delinea i profili di guaritrici e presunte streghe, ricostruendone l’identità sociale e il rapporto sia con l’inquisizione sia con il Collegio medico.

Basandosi sulla lettura dei processi per maleficio che le coinvolsero, il volume mette in luce gli elementi di novità rispetto allo stereotipo della strega, oltre alla modificazione dottrinale del crimine di stregoneria in riferimento al variare della situazione religiosa dell’epoca. Nell’indagare il rapporto complesso che le empiriche ebbero con il Collegio, vengono prese in particolare considerazione le personalità di alcuni medici umanisti e, soprattutto, noti eterodossi, membri dell’Accademia – luogo di discussioni ereticali e di sintesi culturale. Impegnati nel rinnovamento religioso e culturale cittadino, costoro si dedicarono alla lotta alle superstizioni degli operatori sanitari abusivi, varando appositi statuti, spia della loro visione religiosa non conformista e del particolare nesso tra eresia e medicina.

Domizia Weber è dottore di ricerca in storia moderna e assegnista di ricerca all’Università di Firenze. Oltre a questo libro ha pubblicato Il genere della stregoneria. Il caso di Maddalena Serchia e Giovanni Serrantelli (Lalli, Poggibonsi 2010)

Il capitalismo contemporaneo, l’attualità del marxismo

1 settembre, 2013

Alain BadiouDopo circa trent’anni, dopo il crollo degli Stati socialisti come alternative percorribili (il caso dell’Unione Sovietica), o il loro sconvolgimento operato da un violento capitalismo di Stato dopo lo scacco di un movimento di massa esplicitamente comunista (è il caso della Cina tra gli anni 1965 e 1968), abbiamo finalmente il dubbio privilegio di assistere alla verifica di tutte le predizioni di Marx sull’essenza reale del capitalismo e delle società che esso regge.

(more…)

Francesco Renda: studioso-partecipe della storia siciliana

13 maggio, 2013

Francesco RendaSi è spento ieri, all’età di 91 anni, Francesco Renda, indubbiamente uno dei maggiori studiosi della Sicilia moderna e contemporanea.

Per commemorarlo posto di seguito un ricordo di Piero Violante (Università di Palermo) e il video di una sua intervista sulla strage di Portella delle Ginestre di cui il 1 maggio è stato celebrato il 66° anniversario.

(more…)

La storia della sinistra in una biblioteca dimenticata

11 aprile, 2013

Francia, il femminismo “pro-sesso, pro-porno, pro-puttane” di Morgane Merteuil

29 settembre, 2012

Di professione fa la prostituta. Ma, a 25 anni, è anche attivista e segretario del sindacato del lavoro sessuale. Ora ha scritto un pamphlet “Libérez le féminisme!” nel quale prende di mira le associazioni che si battono per i diritti delle donne: “Combattono per l’accesso a privilegi di classe senza mettere in discussione l’esistenza stessa di questi privilegi”.

(more…)

10 marzo 1948 – 10 marzo 2012. Placido Rizzotto: un socialista contro la mafia

10 marzo, 2012

In questi ultimi giorni si fa un gran parlare del rinvenimento in una foiba di Rocca Busambra, a Corleone, della tibia di uno scheletro al 76% attribuibile a Placido Rizzotto, sindacalista socialista ucciso dalla mafia sessantaquattro anni fa.

(more…)